PARROCCHIE DEL TERRITORIO DI

CASALE CORTE CERRO (VB)

logo1

 

Stend

angelo Buglio

Chiesa Ramate_r

parrocchia di

SAN GIORGIO

MARTIRE

Casale Corte Cerro

parrocchia di

SAN TOMMASO

APOSTOLO

Montebuglio con Gattugno

parrocchia di

SAN LORENZO

E SANT’ANNA

Ramate

via Roma, 6

28881 Casale Corte Cerro (VB)

telef. e fax 0323 60123

parrocchiecasalecc@alice.it

via Canton di Sotto, 4/5

frazione Montebuglio

28881 Casale Corte Cerro (VB)

via San Lorenzo, 1

frazione Ramate

28881 Casale Corte Cerro (VB)

telef. 0323 60291

 

        Parroco unico    don Massimo Galbiati        cell. 347 059 8804      mail   galbiati.mass@alice.it

 

Ufficio parrocchiale:          via Roma, 6  Casale centro         telef.  0323 60123

                                                   apertura al pubblico: martedì e venerdì       ore 10,00 – 11,30

                                                                                    giovedì ore 18,30 – 19,00

Abitazione del parroco:      via San Lorenzo, 1  Ramate        telef.  0323 60291

 

ORARI DELLE FUNZIONI

 

 

 

CASALE

MONTEBUGLIO

RAMATE

Giorni feriali

Giorni feriali

Giorni feriali

S. Messa   lunedì e giovedì

                 ore 18,00

                 chiesa parrocchiale

 

S. Messa   martedì e venerdì

                 ore 18,00

                 chiesa parrocchiale

Giorni prefestivi

Giorni prefestivi

Giorni prefestivi

S. Messa   ore 18,15

                 chiesa parrocchiale

S. Messa   ore 17,00

                 chiesa parrocchiale

Giorni festivi

Giorni festivi

Giorni festivi

S. Messe   ore 11,15

                 chiesa parrocchiale

 

S. Messa   ore 10,00

                 chiesa parrocchiale

 

N.B. Gli orari sopra riportati possono subire variazioni in occasioni particolari. Per informazioni dettagliate consultare i bollettini parrocchiali settimanali all’apposita sezione. Negli oratori frazionali vengono celebrate funzioni in occasione delle festività locali o in suffragio dei defunti. Anche in questo caso si possono reperire notizie nei bollettini parrocchiali settimanali.

 

ATTENZIONE!  Quando si celebra un funerale in una parrocchia, viene soppressa la Messa feriale in quella parrocchia. Il ricordo dei defunti verrà spostato alla Messa più vicina.

 

CONFESSIONI   Il parroco è disponibile ogni sabato, dalle 15 alle 16, presso la chiesa parrocchiale di Casale e dopo ogni celebrazione feriale.

 

 

 

 MENU

IN PRIMO PIANO

 

 

Notizie dì per dì (blog)

 

Bollettini parrocchiali

 

Canale YouTube

 

Pagina Facebook

 

Oratorio Casa del Giovane

 

Catechismo

 

Gruppo Chierichetti

 

GMG Madrid 2011

 

GREST

 

Attività varie

 

Celebrazioni festive nelle

         parrocchie limitrofe

 

I sacerdoti

 

Notizie storiche

 

Chiese e oratori

 

Canti liturgici

 

Atti del Sinodo Diocesano

2016

 

Bollettino UPM

 

--  o O o  --

 

Liturgia quotidiana

 

Liturgia delle ore

 

Bibbia online

 

Santi e Beati

 

Link ai siti amici

 

 

FESTA DI SAN PIO DA PIETRELCINA

Ramate, mercoledì 23 settembre

Alle ore 18 verrà celebrata la Messa in chiesa parrocchiale.

________________________________________________

 

FESTA DELLA MADONNA DELLA MERCEDE

La Messa verrà celebrata nella chiesa di San Giorgio, a Casale, e non alla Cereda, per motivi sanitari, giovedì 24 settembre alle ore 20,30.

La chiesa della Cereda sarà aperta il 24 settembre 2020 dalle 10.00 alle 17.00 per chi vorrà farvi visita in occasione della festività.

________________________________________________

 

INCONTRI DI PREGHIERA

Gruppo San Pio da Pietrelcina: ogni martedì, ore 20,45 nella chiesa parrocchiale di Ramate.

 

Ogni mercoledì, ore 9, chiesa parrocchiale di Casale: momento di preghiera

 

Gruppo Maria Regina della Pace: venerdì 25 settembre, ore 21, chiesa parrocchiale di Casale

 

 

 

 

 

 

 

ESEGESI DELLA PAROLA FESTIVA

Domenica 20 settembre 2020

 

 

 

Il Vangelo è pieno di vigne e di viti, come il Cantico dei cantici. La vigna è, tra tutti, il campo più amato, in cui il contadino investe più lavoro e più passione, gioia e fatica, sudore e poesia. Vigna di Dio e suoi operai siamo noi, profezia di grappoli colmi di sole. Un padrone esce all'alba in cerca di lavoratori, e lo farà per ben cinque volte, fino quasi al tramonto, pressato da un motivo che non è il lavoro, tantomeno la sua incapacità di calcolare le braccia necessarie. C'è dell'altro: Perché ve ne state qui tutto il giorno senza fare niente? Il padrone si interessa e si prende cura di quegli uomini, più ancora che della sua vigna. Qui seduti, senza far niente: il lavoro è la dignità dell'uomo. Un Signore che si leva contro la cultura dello scarto! E poi, il cuore della parabola: il momento della paga. Primo gesto contromano: cominciare dagli ultimi, che hanno lavorato un'ora soltanto. Secondo gesto contro logica: pagare un'ora soltanto di lavoro quanto una giornata di dodici ore. Mi commuove il Dio presentato da Gesù: un Dio che con quel denaro, che giunge insperato e benedetto a quattro quinti dei lavoratori, vuole dare ad ognuno quello che è necessario a mantenere la famiglia quel giorno, il pane quotidiano. Il nostro Dio è differente, non è un padrone che fa di conto e dà a ciascuno il suo, ma un signore che dà a ciascuno il meglio, che estende a tutti il miglior dei contratti. Un Dio la cui prima legge è che l'uomo viva. Non è ingiusto verso i primi, è generoso verso gli ultimi. Dio non paga, dona. È il Dio della bontà senza perché, che trasgredisce tutte le regole dell'economia, che sa ancora saziarci di sorprese, che ama in perdita. Anzi la nostra più bella speranza è un Dio che non sa far di conto: per lui i due spiccioli della vedova valgono più delle ricche offerte dei ricchi; per quelli come lui c'è più gioia nel dare che nel ricevere. E crea una vertigine dentro il nostro modo mercantile di concepire la vita: mette l'uomo prima del mercato, il mio bisogno prima dei miei meriti. Quale vantaggio c'è, allora, a essere operai della prima ora? Solo un supplemento di fatica? Il vantaggio è quello di aver dato di più alla vita, di aver fatto fruttificare di più la terra, di aver reso più bella la vigna del mondo. Ti dispiace che io sia buono? No, Signore, non mi dispiace che Tu sia buono, perché sono io l'ultimo bracciante. Non mi dispiace, perché so che verrai a cercarmi ancora, anche quando si sarà fatto molto tardi. Io non ho bisogno di una paga, ma di grandi vigne da coltivare, grandi campi da seminare, e della promessa che una goccia di luce è nascosta anche nel cuore vivo del mio ultimo minuto.

                                                                                             E. Ronchi

 

 

 

 

 

 

SPAZIO CARITAS

 

 

 

 

Centro di Ascolto Caritas

via Roma, 13 – Baitino

28881 Casale Corte Cerro

telefono 0323 60123

aperto ogni mercoledì, dalle 10,00 alle 11,30

 

Il “Gruppo Caritas Interparrocchiale” cerca nuovi volontari per far fronte alla sempre crescente richiesta di aiuto.

 

Si ricorda che è sempre valido l’invito a portare generi alimentari a lunga scadenza nei contenitori posti in fondo alle nostre chiese, nelle case parrocchiali di Casale e Ramate o direttamente al centro d’ascolto negli orari di apertura.

 

 

 

 

parrocchie on line

I PERCHÉ DI UNA SCELTA

 

 

 

“I credenti avvertono sempre più che se la Buona Novella non viene fatta conoscere anche nell’ambiente digitale, potrebbe essere assente nell’esperienza di molti, per i quali questo spazio esistenziale è importante.”

Jorge Bergoglio - papa Francesco

 

Nel dicembre del 2008, con la destinazione di don Erminio Ruschetti ad altro incarico, le tre parrocchie del territorio di Casale Corte Cerro venivano affidate a don Pietro Segato, che alcuni mesi prima era arrivato a Casale a sostituire don Enrico Manzini.

Da quel momento è iniziato un lento, ma costante cammino di avvicinamento delle tre comunità di cui questo sito vuole rappresentare una tappa importante.

Si sentiva da tempo l’esigenza di uscire dalla semplice, seppur efficace, logica dei bollettini parrocchiali distribuiti brevi manu su foglietti ciclostilati. Sempre più la comunicazione è affidata ai moderni strumenti informatici e le comunità cattoliche non possono sottrarsi a questi meccanismi se vogliono continuare ad essere realtà viva e presente nel tessuto sociale, ambienti con proposte di vita serie e credibili, soprattutto nei confronti dei più giovani tra i loro componenti. E’ così che un gruppo di volontari, spronato da padre Joseph, giovane e dinamico coadiutore di don Pietro, ha deciso di lanciarsi nell’avventura e provare a ‘navigare’ nel grande oceano telematico.

Quella che trovate qui è una scommessa con il futuro, un tentativo di essere presenti e protagonisti. Un esperimento che, per aver successo, ha bisogno dell’aiuto di tutti quegli ‘uomini (e donne) di buona volontà’ che gli angeli chiamarono a raccolta più di duemila anni fa nella lontana Betlemme. Chiunque abbia voglia di provarci sarà il benvenuto.

Fatevi sentire!..

Scrivete a  parrocchiecasalecc@alice.it

                                                                                                                      Febbraio 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Parrocchie di Casale Corte Cerro sono anche su Facebook                                       fb

 

sitica1

 

 

webmaster MBM-CCC 2