PARROCCHIE DEL TERRITORIO DI

CASALE CORTE CERRO (VB)

logo1

 

Stend

angelo Buglio

Chiesa Ramate_r

parrocchia di

SAN GIORGIO

MARTIRE

Casale Corte Cerro

parrocchia di

SAN TOMMASO

APOSTOLO

Montebuglio con Gattugno

parrocchia di

SAN LORENZO

E SANT’ANNA

Ramate

via Roma, 6

28881 Casale Corte Cerro (VB)

telef. e fax 0323 60123

parrocchiecasalecc@alice.it

via Canton di Sotto, 4/5

frazione Montebuglio

28881 Casale Corte Cerro (VB)

telef. 0323 643028

via San Lorenzo, 1

frazione Ramate

28881 Casale Corte Cerro (VB)

telef. 0323 60291

 

parroco unico arciprete don Pietro Segato              coadiutore padre Joseph Irudaya Raj

cell. 342 0740896                                            cell. 340 2628831

 

 

ORARI DELLE FUNZIONI

 

 

 

CASALE

MONTEBUGLIO

RAMATE

Giorni feriali

 

Giorni feriali

S. Messa             ore 18,15

         mercoledì  ore 09,00

         chiesa parrocchiale

 

S. Messa          ore 18,00

         chiesa parrocchiale

Giorni prefestivi

Giorni prefestivi

Giorni prefestivi

S. Messa        ore 18,00

         chiesa parrocchiale

S. Messa        ore 18,30

         chiesa di Gattugno

S. Messa        ore 20,00

         chiesa parrocchiale

Giorni festivi

Giorni festivi

Giorni festivi

S. Messe

         ore 08,00   11,00

         chiesa parrocchiale

S. Messa

         ore 09,30

         chiesa parrocchiale

S. Messa

         ore 10,30

         chiesa parrocchiale

 

N.B. Gli orari sopra riportati possono subire variazioni in occasioni particolari. Per informazioni dettagliate consultare i bollettini parrocchiali settimanali all’apposita sezione. Negli oratori frazionali vengono celebrate funzioni in occasione delle festività locali o in suffragio dei defunti. Anche in questo caso si possono reperire notizie nei bollettini parrocchiali settimanali.

 

 

 

 MENU

IN PRIMO PIANO

 

 

Notizie dì per dì (blog)

 

Bollettini parrocchiali

 

Oratorio Casa del Giovane

 

Catechismo

 

Gruppo Chierichetti

 

GMG Madrid 2011

 

GREST

 

Attività varie

 

Celebrazioni festive nelle

         parrocchie limitrofe

 

I sacerdoti

 

Notizie storiche

 

Chiese e oratori

 

Canti liturgici

 

Atti del Sinodo Diocesano

2016

 

Bollettino UPM

 

--  o O o  --

 

Liturgia quotidiana

 

Liturgia delle ore

 

Bibbia online

 

Santi e Beati

 

Link ai siti amici

 

 

NATALE DI CARITA' 2018

Gentile famiglia, Carissimi parrocchiani,

si rinnova anche quest'anno, in vista del Natale di Gesù, il nostro gesto di solidarietà e di vicinanza ai poveri, per una distribuzione più giusta ed equa delle risorse. La Caritas Interparrocchiale si fa interprete delle necessità di coloro che vengono a bussare alla sua porta, promuovendo una raccolta straordinaria di generi alimentari di prima necessità e a lunga scadenza

SABATO 15 DICEMBRE

dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

presso i seguenti punti di raccolta, (ogni punto di raccolta potrà decidere un orario proprio):

per Crottofantone, Motto, Casale e Cafferonio presso la chiesa di San Giorgio;

per Tanchello presso la chiesetta locale;

per Crebbia presso la chiesetta locale;

per Ano presso la chiesetta locale;

per Ricciano presso la cappelletta locale;

per Cereda e Gabbio presso la chiesetta della Cereda;

per Ramate, S. Anna, Pramore e Cassinone presso la chiesa di Ramate.

per Montebuglio e Gattugno presso le rispettive chiese.

L'augurio è che sia davvero un Natale di solidarietà, per dire a tutti che Dio ha voluto condividere la sua ricchezza, perché nessuno rimanesse povero, né abbandonato!

_________________________________________________________

 

TEMPO DI AVVENTO

CON L’UNITA’ PASTORALE MISSIONARIA

click qui per visualizzare il programma

_________________________________________________________

 

INCONTRI DI PREGHIERA

Gruppo San Pio da Pietrelcina: martedì 11 dicembre, ore 20,45 chiesa parrocchiale di Ramate

_________________________________________________________

 

CONCORSO PRESEPI

Parrocchia di Ramate

Anche quest’anno ci sarà il concorso presepi a cui tutti possono partecipare. Le iscrizioni si fanno in sacrestia comunicando il proprio indirizzo e numero di telefono.

_________________________________________________________

 

MONASTERO INVISIBILE

E’ un’iniziativa di preghiera della UPM 15 di Gravellona Toce per suscitare nuove vocazioni sacerdotali. Ad ogni comunità cristiana viene affidato il compito di un incontro mensile di preghiera, che abbia come obiettivo la richiesta di nuove vocazioni sacerdotali. La preghiera può essere organizzata a livello comunitario oppure individuale, secondo il calendario che segue:

Casale 23 di ogni mese.

Ramate 24 di ogni mese.

Montebuglio 25 di ogni mese.

Gattugno 26 di ogni mese.

 

 

 

 

 

 

IL PENSIERO DI DON PIETRO

Esegesi della Parola festiva

Sabato 8 e Domenica 9 dicembre 2018

 

 

 

LA FIDUCIA DI MARIA (Lc 1,26-38)

Tutte le relazioni umane sono belle e ci arricchiscono se noi, attraverso di esse viviamo la fiducia, se ci fidiamo della persona alla quale siamo legati. In caso contrario diventerebbero pesanti e insopportabili, in grado di tenderci un laccio lasciandoci un brutto segno. A sostegno di quanto detto, possiamo mettere a confronto le esperienze di Eva con Adamo e di Maria con Giuseppe, nella loro relazione con Dio. Entrambe le relazioni sono poste di fronte ad un limite. Eva e Adamo non possono mangiare il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male, altrimenti morirebbero, Maria si chiede come può diventare la madre del Signore senza l’incontro con un uomo, e Giuseppe deve avere fiducia che Maria non l’abbia tradito. Eva e Adamo si lasciano ingannare dal serpente venendo meno alla fiducia in Dio, Maria offre la sua vita a Dio, fidandosi pienamente di Lui: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”. Poi, anche di Giuseppe il Vangelo dice: “Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa”. Pertanto vediamo due diversi atteggiamenti: uno di sfiducia e l’altro di fiducia. Maria ci insegna ad avere piena fiducia nel Signore e nelle sue promesse di amore, e a vivere questa fiducia nelle nostre relazioni umane. Quando invece nelle nostre relazioni vincesse la sfiducia, non si è più capaci di vivere il rapporto in modo sereno e costruttivo: tutto si trasforma in paura dell’altro e rottura con Dio. Quante volte le storie quotidiane di tradimento si consumano in piccole ripicche, dove si rinfacciano all’altro colpe immaginarie. E si rimane lontani dal vero problema, che è la lotta tra fiducia e sfiducia. Maria è senza peccato originale perché è in grado di esprimere una fiducia per noi impensabile. Maria fa la differenza, non con la prima reazione che è di spavento e incredulità, propria di ogni essere umano, ma nella risposta finale dove emerge la sua totale fiducia in Dio. Se c’è qualcuno, come Maria, che è disponibile a fidarsi del tutto, allora la parola di Dio può ancora piantare la sua tenda tra di noi.

 

UNA PAROLA LIBERA IN CUORE LIBERO (Lc 3,1-6)

La vocazione del Battista ci mostra che, quando la parola di Dio entra nella nostra vita ed entra in un cuore libero, avviene un cambiamento in noi che va molto oltre le capacità di ciascuno. L’esperienza di Giovanni ci dice che Dio ci offre la potenza della sua Parola indipendentemente dalle nostre capacità. Ma questa libertà di Dio, richiede a ciascuno di noi di “preparare la via”. Ecco allora l’annuncio di Giovanni: “Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato, le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate”. Che cosa sono questi monti, questi avvallamenti, queste vie tortuose? I monti sono le vette del nostro orgoglio, come l’illusione di essere auto-sufficienti e convinti di fare tutto da soli, senza l’aiuto di Dio. Mentre i burroni sono gli abissi dei nostri momenti “oscuri”, quando siamo preda delle nostre tristezze, che ci portano a vedere solo i limiti, che ci fanno sentire incapaci davanti alle persone e alla vita. Paradossalmente orgoglio e depressione vanno a braccetto, manie di grandezza e scoraggiamento sono le facce della stessa medaglia. Le vie tortuose sono invece quelle dei nostri ragionamenti, tutte le volte che vogliamo qualcosa pur sapendo che è sbagliato e tendiamo a fare lunghi giri, nel cuore e poi nella testa, per giustificare una cosa ingiustificabile. Percorrere ”vie tortuose” è forse il male più diffuso nel nostro tempo. Oggi spesso le persone tengono insieme vite diverse, a volte con posizioni inconciliabili tra loro. Così, si rimanda sempre a domani la necessità di dovere scegliere, perché scegliere richiede una rinuncia. Coinvolti in tali situazioni, chiediamo agli altri di non giudicare e di aver rispetto, cosa peraltro buona e giusta, e di avallare qualcosa che noi per primi fatichiamo ad accettare. In questo periodo di Avvento chiediamo al Signore l’umiltà, la forza e la lucidità per riconoscere e porre mano a queste “sconnessioni interiori”, per disporci all’accoglienza di una Parola libera, efficace e di speranza, capace di metterci dentro il circolo virtuoso di una salvezza possibile.

                                                                                                                 don Pietro

 

 

 

 

 

 

SPAZIO CARITAS

 

 

 

 

Centro di Ascolto Caritas

via Roma, 13 – Baitino

28881 Casale Corte Cerro

telefono 0323 60123

aperto ogni mercoledì, dalle 10,00 alle 11,30

 

Il “Gruppo Caritas Interparrocchiale”, al suo sesto anno di attività, cerca nuovi volontari per far fronte alla sempre crescente richiesta di aiuto, e nuove derrate alimentari per riempire gli scaffali, sempre vuoti, della dispensa.

 

Si ricorda che è sempre valido l’invito a portare generi alimentari a lunga scadenza nei contenitori in fondo alle nostre chiese, nelle case parrocchiali di Casale e Ramate o direttamente al centro d’ascolto negli orari di apertura.

 

 

 

 

parrocchie on line

I PERCHÉ DI UNA SCELTA

 

 

 

“I credenti avvertono sempre più che se la Buona Novella non viene fatta conoscere anche nell’ambiente digitale, potrebbe essere assente nell’esperienza di molti, per i quali questo spazio esistenziale è importante.”

(Jorge Bergoglio - papa Francesco 1°)

 

Nel dicembre del 2008, con la destinazione di don Erminio Ruschetti ad altro incarico, le tre parrocchie del territorio di Casale Corte Cerro venivano affidate a don Pietro Segato, che alcuni mesi prima era arrivato a Casale a sostituire don Enrico Manzini.

Da quel momento è iniziato un lento, ma costante cammino di avvicinamento delle tre comunità di cui questo sito vuole rappresentare una tappa importante.

Si sentiva da tempo l’esigenza di uscire dalla semplice, seppur efficace, logica dei bollettini parrocchiali distribuiti brevi manu su foglietti ciclostilati. Sempre più la comunicazione è affidata ai moderni strumenti informatici e le comunità cattoliche non possono sottrarsi a questi meccanismi se vogliono continuare ad essere realtà viva e presente nel tessuto sociale, ambienti con proposte di vita serie e credibili, soprattutto nei confronti dei più giovani tra i loro componenti. E’ così che un gruppo di volontari, spronato da padre Joseph, giovane e dinamico coadiutore di don Pietro, ha deciso di lanciarsi nell’avventura e provare a ‘navigare’ nel grande oceano telematico.

Quella che trovate qui è una scommessa con il futuro, un tentativo di essere presenti e protagonisti. Un esperimento che, per aver successo, ha bisogno dell’aiuto di tutti quegli ‘uomini (e donne) di buona volontà’ che gli angeli chiamarono a raccolta più di duemila anni fa nella lontana Betlemme. Chiunque abbia voglia di provarci sarà il benvenuto.

Fatevi sentire!..

Scrivete a  parrocchiecasalecc@alice.it

                                                                                                                      Febbraio 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Parrocchie di Casale Corte Cerro sono anche su Facebook                                       fb

 

sitica1

 

 

webmaster MBM-CCC 2